ELENA SANCHI – NUVOLE | Nuovo singolo e video‏

cover nuvole 2

ELENA SANCHI, la giovane cantautrice riminese, che ha esordito ufficialmente sulle scene musicali con l’album CUORE MIGRANTE – selezionato dal Club Tenco e candidato alla Targa Tenco 2015 come “miglior opera prima” – torna in radio con il brano Nuvole.

Il singolo è accompagnato dal relativo videoclip che esalta il temperamento femminile sprigionato dalla musica di Elena Sanchi, è stato diretto da Michelangelo Baffoni.


https://www.youtube.com/watch?v=gkE1NHw5e0U

Dopo il successo del singolo Amami, Elena Sanchi propone il singolo Nuvole – disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming – un brano che lascia intuire il talento di un fresco cantautorato femminile di grande spessore in un’atmosfera malinconicamente blues ed intimista.

Nuvolesorriso

«E poi giura che non lascerai / che il tempo rida di noi / stupidi cuori fragili all’ombra dell’oscurità / la poesia d’un attimo perduto nell’eternità – canta Elena Sanchi in Nuvole e racconta – Il brano Nuvole racconta della descrizione di un attimo in cui s’insinuano i dubbi dell’amore, un attimo perduto nell’eternità. Il dubbio non rappresenta però una mancanza di amore, quanto piuttosto il suo contrario, infatti, lo avverto come elemento dinamico che stimola la ricerca di sé e la conoscenza del vero. E’ la ricerca costante di un motivo più profondo che ci porta a non dare mai nulla per scontato, è una porta aperta all’amore e al cambiamento che esso inevitabilmente comporta».

L’album Cuore migrante, scritto con la collaborazione di Daniele Di Gregorio e Filippo Fucili, è composto da dieci brani che fra disincanto e concretezza raccontano, attraverso la musica, la metafora del viaggio, il cammino della vita verso i nostri desideri più intensi.

Questa la tracklist dell’album Cuore migrante:

1) Lena. 2) Amami.  3) I luoghi dell’anima. 4) La lupa. 5) Stone town (Donna del sud). 6) Il profilo di Pietro. 7) Nuvole. 8) Le donne che amano. 9) Cuore migrante. 10) Itaca.

Nuvolabianca

Elena Sanchi nata a Rimini, ha il suo primo approccio alla musica all’età di otto anni attraverso lo studio del pianoforte. Cresciuta tra i vinili del padre, strumenti musicali da collezione, cianfrusaglie da mercatino delle pulci e i libri della madre, spazia dalla canzone d’autore alla musica popolare, alla sperimentazione vocale.

Nel 2013 vince il Premio della Critica Alex Baroni al Festival Dell’Adriatico con il brano I luoghi dell’anima.

Ama definirsi “AvvocaNtessa”, infatti, parallelamente alla passione e allo studio del canto, si laurea nel 2005 in Giurisprudenza con una tesi relativa alla “Tutela dei minori”, che la porta in Zambia a vivere un’esperienza come volontaria presso il Centro Nutrizionale Malaika dell’Associazione Onlus We for Zambia.

Nello stesso anno conosce il compositore e maestro Daniele Di Gregorio (musicista di Paolo Conte) con il quale inizia una forte collaborazione artistica.

“Quell’esperienza fu illuminante per i miei futuri progetti: l’amore che mi avevano donato non doveva svanire tornando a casa, ma crescere tra la “mia” gente nella semplicità delle piccole cose e nei gesti quotidiani. Solo in quel modo, infatti, l’Africa, con i suoi sorrisi e dolori, non sarebbe stata così lontana”.

Partita di nuovo come volontaria in Madascar, Kenia, Zanzibar e Tanzania al suo ritorno Elena ha iniziato ad occuparsi in Italia di promozione dei diritti umani nelle scuole.

“La musica è quindi intermediaria fra me e l’Africa… il canto e la scrittura rispondono così a un profondo bisogno di evadere, di raggiungere luoghi sconosciuti, di conoscere e assaporare paesi e orizzonti lontani”.

Nell’aprile 2015 esce il suo disco d’esordio Cuore migrante, selezionato dal Club Tenco e candidato alla Targa Tenco 2015 come “miglior opera prima”.

Facebook:

www.facebook.com/elenasanchitrio