Una canzone dedicata alla città di Rimini: il ritorno sulle scene della cantautrice Elena Sanchi

Il nuovo singolo anticipa l’album “Risveglio” in uscita il 9 novembre 2018 a quasi tre anni di distanza da “Cuore Migrante”, che ha portato l’avvocaNtessa (per i suoi studi di giurisprudenza), ad essere candidata alla Targa Tenco 2015 come “miglior opera prima”.
Con il singolo e il videoclip Rimini, Elena Sanchi si ripresenta al pubblico con un brano di musica pop d’autore con sfumature folk.
Rimini è un brano che racconta il rapporto particolare che la cantante ha con la città che gli ha dato i natali, ma che lei sente lontana. A Rimini Elena si sente straniera. Ed è la storia di un barbone straniero che ritorna a Rimini dove trascorreva le vacanze con la famiglia tanti anni prima, a far emergere una Rimini non poi così distante, ma una Rimini che sa accogliere e che ha il coraggio e la determinazione di guardare a un futuro dove le diversità sono sentite e apprezzate come ricchezza e come fonte di bellezza e pace.
Protagonisti del video realizzato da Kuviomakaroni video & theater con le illustrazioni di Cinzia Ferri e le animazioni di Gianluca Vincenzetti e Matteo Letizi i monumenti della città: dal grattacielo di Rimini al Ponte di Tiberio che vengono attraversati come in un villaggio lillipuziano da una gigantesca Elena Sanchi.
Tre anni dopo “Cuore migrante”, disco candidato alla Targa Tenco come “miglior  opera prima 2015”, torna Elena Sanchi, l’avvocaNtessa, e lo fa con un disco che contiene 9 canzoni intense e ricche di poesia. Elena Sanchi è stata definita dalla critica come una cantautrice dall’acuta sensibilità e dalla dolce delicatezza della vocee dell’anima e questo nuovo lavoro ne è la conferma.
“Risveglio” è un progetto che è stato in gran parte finanziato grazie alla campagna di crowdfunding “InCadutaLibera” attiva da ottobre a dicembre 2017 su Musicraiser. E’ stato registrato e mixato presso la Lunik Recording Studio di Pesaro e masterizzato da Alessandro Ciuffetti @Naive Recording  Studio, Fano (PU). Progetto cover di Elena Tenti.